Bollettino Telematico
Partner di AlgaeAdria

ALGAEADRIA

Una rete di monitoraggio per il mare Adriatico

ALGAEADRIA è la costruzione di una rete di monitoraggio per l’intero bacino dell’Adriatico, che raccolga ed elabori, in maniera omogenea ed uniforme, informazioni circa la presenza in mare di biotossine. E’ la realizzazione di un sistema di sorveglianza in Adriatico sui fattori di rischio sanitario associati alla qualità del mare e delle sue risorse in riferimento alle microalghe tossiche e alle loro tossine.

Come è nata questa idea

Come noto, il problema principale posto dalle biotossine algali è che possono concentrarsi nei molluschi bivalvi e così pervenire all’uomo a seguito del loro consumo. Nell'area della Comunità Europea il mercato dei molluschi e di altri prodotti della pesca è strettamente regolamentato.
La creazione di una rete di monitoraggio che interessi l'intera area adriatica nasce dall'esigenza di uniformare le procedure di monitoraggio e controllo.

La struttura organizzativa

Il Progetto ALGAEADRIA, facente parte del Programma Transfrontaliero Interreg IIIA, si è concluso nel dicembre del 2006. La struttura organizzativa era composta da un Comitato Adriatico Nazionale (CAN) in rappresentanza delle regioni italiane coinvolte, e da un Comitato Adriatico Transnazionale (CAT). Tale struttura doveva ed ha garantito la definizione di principi ed obbiettivi comuni e condivisi.

Area riservata
Utente:
Password:
Motore di ricerca
Vai al sito in lingua:  
Cookie Policy | Web design: Excogita